Il vincitore di XFactor Lorenzo Licitra al #CWMUN NYC 2018

“L’emozione è grandissima e poter ricantare in America in un posto così prestigioso sicuramente rappresenta un traguardo molto importante per la mia carriera che sta iniziando”.
Durante la cerimonia di apertura dei lavori della settima edizione del #cwmun2018, il giovane siciliano Lorenzo 
Licitra, vincitore di XFactor ha cantato, subito dopo il discorso di Clinton, “In the name of love” dicendosi «emozionato di essere nel luogo dove avvengono e si risolvono i grandi problemi del mondo».

“Forever young the dreams we share:  per sempre giovani i sogni che condividiamo” una strofa molto significativa del suo inedito con cui ha conquistato non solo i giudici di XFactor ma ha anche incoraggiato la platea degli oltre 3000 studenti provenienti da oltre 110 Paesi del mondo. Ed ancora, si è esibito, per tutti gli scatenati ospiti, cantando pezzi che hanno fatto la storia della musica, da  Elton John a Lady Gaga a Freddie Mercury.

Faceva un po’ effetto vedere la sala dove poche ora prima Bill Clinton aveva tracciato ai ragazzi una strada per cambiare il mondo, la sala dove vengono quotidianamente affrontati i dibattiti sulle più difficili questioni mondiali, cantare o fare la ola con i telefonini accesi sulle note di Your Song, di Million reasons e di Who wants to live forever.

“Sempre con i piedi per terra, bisogna avere la testa sulla spalle, sempre” è con queste parole che il fresco vincitore di XFactor si rivolge hai ragazzi e li sollecita all’impegno, all’importanza che ha il mettersi in gioco, “non è tutto semplice, bisogna lavorare e soprattutto dimostrare che quella che è una passione deve essere portata avanti con dei criteri e delle logiche giuste per chi ascolta”.

 

 

You may also like

Leave a comment

[index]
[index]