Si è conclusa alla grande la seconda edizione del CWMUN BARÇA

Grande successo per la seconda edizione del CWMUN Barcellona, progetto di simulazione organizzato da Associazione Diplomatici in collaborazione con la prestigiosa scuola internazionale, St Peter’s School di Barcellona.

Quest’anno il progetto, che si è svolto dal 20 al 22 aprile, ha visto la partecipazione di trecento ragazzi provenienti da ogni angolo del mondo: Spagna, Russia, Inghilterra, Namibia e Italia per citarne alcuni.

Come ormai da tradizione, la Cerimonia di apertura dei lavori si è svolta presso l’Aula Sacra dell’Universitat Abat Oliba CEU, pensata ed edificata da un allievo del “maestro” Antoni Gaudì, alla presenza Vice Rettore dell’università, Alessandro Mini, il Direttore Esecutivo di Associazione Diplomatici, Alessandro Dimaiuta e la responsabile dei MUN alla St Peter’s School.

A gran sorpresa quest’anno, insieme agli ospiti sopra citati, hanno parlato alla platea, dell’importanza e del valore della simulazione anche sette delegates provenienti da sette diverse scuole internazionali partecipanti.

La St Peter’s School è stata teatro della simulazione, dove i ragazzi si sono confrontati su importanti temi come: “The use of communication technologies by terrorist groups”, “The threat of nuclear weapons and the international response to the Democratic People’s Republic of Korea’s tests”, “The refugees crisis in the Mediterranean”, “Threat to international peace caused by terrorist acts”, in lingua inglese, simulando i lavori del Consiglio di Sicurezza e del Comitato internazionale di controllo dei narcotici.

La conferenza si è conclusa alla presenza del Direttore della St Peter’s School, Jordi Ginjaume Culell, con la premiazione delle delegazioni che durante i lavori si sono distinte dimostrandosi più attente, più preparate, più abili, ma soprattutto più appassionate.

Novità della seconda edizione della simulazione catalana è stata la possibilità, per il vincitore del  premio Delegate Awards, di parlare durante la Cerimonia di chiusura dei lavori ed esporre il lavoro svolto durante le tre giornate di simulazione, dalle risoluzioni trovate alle strategie adottate.

You may also like

Leave a comment

[index]
[index]